meditazione in tre respiri

Un bravo operatore di thai-yoga-massage è un meditatore costante.

Il mio primo approccio alla meditazione è stato catastrofico. Mi sono seduta, ho chiuso gli occhi e dopo un tempo che sembrava infinito mi sono alzata a fare le 50 cose che mi erano venute in mente in quel momento: erano passati 2 minuti. Non sapevo come si facesse a meditare, non ne capivo il senso, pensavo di sbagliare qualcosa. Ho letto articoli, chiesto ad amici, fatto corsi. Ho scoperto che esistono varie tecniche per meditare, nate in luoghi diversi da maestri diversi. Non siamo tutti uguali ed ognuno di noi cambia nei vari momenti della sua vita. Non c’è un modo giusto per meditare né uno migliore, c’è quello che funziona per te oggi. L’unico modo sbagliato di meditare è non farlo! Così ho cominciato con le pratiche di meditazione in movimento, per poi passare al canto dei mantra e alla pratica Vipassana. Oggi, in vari momenti della giornata o della settimana uso l’una o l’altra tecnica.

Per chi non lo ha mai fatto suggerisco di cominciare con 3 respiri consapevoli (che posso accompagnare da tre movimenti di apertura del corpo). La consapevolezza è la pratica della meditazione nella nostra vita quotidiana. Quando ci accorgiamo che la nostra mente divaga e che abbiamo perso il
contatto con il nostro corpo e con il momento presente possiamo semplicemente arrestarci per qualche istante e fare tre respirazioni con calma e agio, percependo la freschezza dell’aria che tocca le narici. Non occorre concentrarsi sul respiro, ma portare la consapevolezza all’intera esperienza del momento, comunque essa sia. Non dobbiamo calmarci se siamo agitati o cambiare in qualche modo il nostro stato emotivo. La pratica dei tre respiri ci aiuta piuttosto a stare con quello che c’è, a sentire profondamente il disagio senza cercare di contrastarlo, senza opporre resistenza, per il tempo di tre respiri.

Approfondirò altre tecniche con voi nei prossimi post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *